26 febbraio 2022 - ore 18.30
Fondi (LT) - Palazzo Caetani

IL GRANDE
REPERTORIO ROMANTICO

Alessio Benvenuti, violino
Fabiana Barbini, pianoforte

PROGRAMMA

Ludwig van Beethoven
Sonata per violino e pianoforte op. 12 n.1 in Re Maggiore

Allegro con brio
Tema con variazioni, Andante con moto
Rondò, Allegro

Julès Massenet

Meditation dall'opera "Thais"

Antonin Dvorak

Sonatina op. 100 in Sol maggiore

Allegro risoluto

Larghetto

Scherzo 

Finale

Contributo associativo 5 euro.
Evento realizzato nella stretta osservanza delle disposizioni governative in merito al contenimento epidemiologico da Covid19.

Obbligo di super green pass.
E' gradita la prenotazione, da inviare a mezzo posta elettronica all'indirizzo mail  fondimusicfestival@gmail.com
Alessio.jpeg
Fabiana.jpeg

Alessio Benvenuti nasce nel 1976, da una famiglia di musicisti, il padre Roberto era contrabbassista amatoriale e lo zio Fernando organista ed hammondista. Già in passato la dinastia Benvenuti era legata alla musica, ed al violino in particolare, Girolamo Benvenuti fu maestro di violino di Arcangelo Corelli. Alessio Benvenuti inizia lo studio del pianoforte all'età di tre anni, con la professoressa Ivette Gregorian, che lo inizia a quattro anni anche al violino.
Prosegue gli studi infantili con il M° Sergio Marzi ed a otto anni diviene allievo privato del Maestro Guido Agosti per il pianoforte, conosciuto durante un corso di perfezionamento alla “Accademia Musicale Chigiana” di Siena. Si diploma privatamente in violino e pianoforte al Conservatorio “L.Cherubini” di Firenze sotto la guida del Maestro Tiberio Horvat per il violino ed il Maestro Orazio Frugoni per il pianoforte.
Si esibisce in pubblico per la prima volta a sei anni, eseguendo al pianoforte musiche di Bach, Mozart e Beethoven, all'organo ad otto anni, eseguendo tra le altre la “Toccata e Fuga” di Bach. Il primo concerto al violino all'età di dodici anni, eseguendo i “24 Capricci” per violino solo di Niccolò Paganini, seguito da una serie di concerti da camera ed una serie sulle sei “Sonate e Partite” per violino solo di Bach, perfezionate nel 1986 con il Maestro Henry Szering all'Accademia Musicale Chigiana di Siena. Alla Chigiana studia e si perfeziona con Franco Gulli, Boris Belkin, e per più di otto anni con il Maestro Uto Ughi. E' stato inoltre allievo di musica da camera di Riccardo Brengola.
Prosegue gli studi presso la Juilliard School of Music and Drama di New York, sotto la guida della Professoressa Dorothy DeLay. Infine consegue nel 2004 il “Postgraduate Diploma in Advanced Performances” al Royal College of Music di Londra studiando violino con il Maestro Yuri Zhislin, pianoforte ed accompagnamento per strumenti e cantanti con il Maestro Andrew Ball, direzione d'orchestra con il Maestro Neil Thomson. E' stato anche accompagnatore al pianoforte stabile nella classe di canto del famoso tenore gallese Ryland Davies. Si specializza inoltre, sempre al Royal College of Music come assistente in studio di registrazione, composizione di musica da film, arrangiamento ed adattamento
musicale per colonne sonore e pubblicità televisive, seguendo anche i corsi di musica elettronica, ed i corsi di musica barocca e musica antica.
Dal 1996 al 2021 è stato violinista in molte orchestra italiane come l'Orchestra dell'Opera del Teatro alla Scala e la Filarmonica della Scala di Milano, l'Orchestra Sinfonica dell'Emilia Romagna, e spalla dell'Orchestra Sinfonica di Roma diretta dal Maestro Francesco la Vecchia. Per anni è stato anche violinista dell'orchestra da camera “I solisti Veneti” diretta dal Maestro Claudio Scimone. Ha collaborato con i più grandi direttori d'orchestra tra i quali Riccardo Muti, Claudio Abbado, Yuri Temirkanov, Janos Furst ed il Maestro giapponese Chosei Komatsu, che lo vuole violinista presso l'Orquesta Nacional de Costa Rica per tre anni.
Ha all'attivo più di duemila concerti negli Stati Uniti, Sudamerica, Centroamerica, Asia, Tunisia, Italia ed in tutta Europa. Da anni affianca la professione di direttore d'orchestra a quella di solista, dirigendo l'Orquesta Juvenil y Infantil di Medellin (Colombia), la Palestinian Youth Orchestra, l'Orchestra Sinfonica di Manila.
Alessio Benvenuti svolge inoltre attività di compositore ed arrangiatore. Attivo anche in campo discografico le sue registrazioni delle “Sonate e Partite” di Bach, “24 Capricci” op.1 di Paganini, “Sei sonate per violino solo” di Ysaye, registrate nel 1997, sono adesso fuori commercio e depositate presso l'archivio discografico italiano, onore che gli è stato conferito dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi che con decreto ministeriale ha riconosciuto Alessio Benvenuti “Artista di Alto Valore nazionale ed internazionale”.
E' stato docente di violino al Liceo musicale di Arezzo, docente di musica da camera al Conservatorio di Siena, insieme a Luca Provenzani e Fabiana Barbini, docente di violino e direzione d'orchestra presso la “Red de Escuelas y Bandas” di Medellin, la “Escuela de Musica” di Perez Zeledon in Costa Rica, il “Tabor Hill College”, “Universidad de San Carlos” di Cebu ed ha tenuto Masterclass in Sudamerica, Centroamerica e con per la Manila Symphony Orchestra. E' stato direttore musicale della scuola “Al Kamandjati” di Ramallah, in Palestina. E' direttore artistico del “Festival Internazionale di Musica Classica” di Torrita di Siena e Montefollonico (Siena) e direttore artistico del “Festival Organistico” di Torrita di Siena

Pianista, Fabiana Barbini ha studiato ad Arezzo con il M° Alessandro Tricomi e sotto la guida di Lucia Passaglia presso il Conservatorio Cherubini di Firenze dove si è diplomata con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore. E’ laureata in pianoforte II livello presso l’Istituto Franci di Siena sotto la guida del M° Marco Guerrini. Nel 2010 ottiene la laurea con il massimo dei voti in Didattica per l’insegnamento dello strumento presso l’Istituto Pareggiato Mascagni di Livorno. Si è perfezionata presso l’Accademia Chigiana di Siena con il M° Achucarro che l’ha scelta come rappresentante della propria classe per effettuare concerti in collaborazione con l’Accademia senese.
Vincitrice della borsa di studio istituita dall’Accademia Musicale Umbra ha frequentato il corso speciale di pianoforte sotto la guida di Ennio Pastorino e Lucia Passaglia.
Ha frequentato inoltre i corsi tenuti da maestri quali Anner Bijlsma, Mischa Maisky, Franco Rossi, Mario Brunello ottenendo sempre particolari elogi e riconoscimenti. Ha partecipato a numerosi concorsi pianistici (tra i quali: FIDAPA di Pisa, “Città di Camaiore”, concorso internazionale “Città di Roma”, concorso “Città di Rodi Garganico”, Concorso “Città di Albenga“) classificandosi sempre al primo o al secondo posto. Nel Novembre ‘94 ha ricevuto il secondo premio al prestigioso concorso “PREMIO VENEZIA” (concorso riservato ai diplomati italiani con il massimo dei voti) vincendo una tourneè di concerti, incidendo un compact disc e esibendosi presso il Gran Teatro La Fenice. Ha suonato i concerti di Beethoven, Mozart e Haydn con l’orchestra “I Solisti di Fiesole”, l’orchestra “AgimusArte”, l’orchestra “R. Franci” di Siena, l’orchestra GAMS per il Festival Opera Barga diretta da direttori quali Nicola Paszkowsky, Simone Bernardini, Michele Manganelli, Simone Ori e Carlomoreno Volpini. Come camerista Barbini si esibisce in duo con Michele Marasco, Carlo Failli, Riccardo Massai, Elena Cecchi Fedi. E’ membro del Trio Florentia. Ha collaborato
come pianista presso la Scuola di Musica di Fiesole e collabora stabilmente come pianista da camera e in orchestra con l’Orchestra della Toscana ORT con la quale ha effettuato tournèe in Argentina, Cile, Uruguay. Barbini svolge un’importante attività didattica che l’ha vista insegnare presso le scuole comunali di Prato, Pistoia, Sesto Fiorentino, la media statale di San Giovanni ed il Liceo Musicale di Arezzo. Ha fondato la scuola di musica Le 7 Note di Arezzo. Ha insegnato pianoforte principale al Conservatorio di Bolzano, Siena, Udine e Como. Attualmente è docente titolare presso la scuola media Cesalpino di Arezzo