31 ottobre 2020 - ore 18.30
Fondi (LT) - Palazzo Caetani

SINFONIE D'AUTORE

Chiara Nicora e Ferdinando Baroffio, pianoforte a 4 mani

La manifestazione avverrà nel pieno rispetto della normativa per il contenimento epidemiologico da Covid 19, che prevede:
- il distanziamento dei posti (anche nel caso di coniugi e persone conviventi);

- l'utilizzo della mascherina per tutta la durata dello spettacolo;

- il rispetto della capienza della sala;

- il tracciamento di tutte le persone presenti;

- l'igienizzazione delle mani all'ingresso della sala.

E' gradita la prenotazione anche per gli associati, da effettuarsi inviando una mail all'indirizzo fondimusicfestival@gmail.com ed indicando nome, cognome e numero di telefono di tutte le persone a cui la prenotazione fa riferimento.

Contributo associativo: 5 euro
W.A. Mozart
Ouverture dal flauto magico
trascritta per piano a 4 mani da Carl Czerny

Sinfonia Praga
trascritta da Pietro Lichtental e “dedicata al suo amico Charles Mozart”
Adagio, allegro
Andante
Finale, presto
***

L. v. Beethoven
Sinfonia n. 5 in do minore
trascritta per piano a 4 mani da Carl Czerny
Allegro con brio
Andante
Allegro

CHIARA NICORA  si diploma in pianoforte presso il Conservatorio di Firenze conseguendo il massimo dei voti. In seguito studia con S. Perticaroli, A. Lonquich, L. Romanini e M. Mika.

Si diploma in clavicembalo sotto la guida di Laura Alvini presso il Conservatorio "G.Verdi" di Torino e frequenta corsi e seminari di fortepiano, cembalo e musica da camera tenuti da C. Banchini, R. Gini, M. Henry, C. Chiarappa ed E. Fadini. Svolge attività concertistica sia come pianista che come cembalista collaborando con vari gruppi e orchestre da camera quali  Milano Classica, l’Orchestra Guido Cantelli, il Coro e Orchestra Ars Cantus, Il Viaggio Musicale, I Solisti di Pavia, l’Ensemble concertante d’archi della Scala, l’Orchestra Verdi, I Pomeriggi Musicali, con cui ha suonato in varie città italiane ed estere anche in qualità di solista. Ha collaborato con E. Dindo, P. Borgonovo, F. De Angelis, F. Biondi, O. Dantone, C. Chiarappa, M. Fornaciari, M. Mecelli, B. Cavallo e ha suonato in duo con L. Alvini. Ha inciso per le case discografiche Bongiovanni, Map e Frame, Urania suonando su strumenti originali. Si è laureata in discipline delle Arti della Musica e dello Spettacolo (DAMS) presso l'Università di Bologna conseguendo il massimo dei voti e la lode e in Musica da Camera presso il conservatorio di Como. Inoltre si è diplomata in Musicoterapia presso "la Cittadella" di Assisi. E’ docente presso Conservatorio di Novara. Ha pubblicato il libro “Angeli musicanti. Itinerario musicale negli affreschi delle chiese di Varese e delle cappelle del S. Monte” ed. Benzoni.

FERDINANDO BAROFFIO si diploma in pianoforte al Conservatorio "G.Verdi" di Milano.

In seguito partecipa al corso di perfezionamento triennale dell'Accademia "G.Marziali" di Seveso tenuto da Bruno Canino e collabora alle classi di musica da camera di M. Sirbù, C. Chiarappa, D. Shafran e di G.Cambursano. Nel 1993 segue la Maisterklasse di pianoforte al Conservatorio di Berna e partecipa ad un corso di perfezionamento tenuto da Pier Narciso Masi.Classificato ai primi posti in numerosi concorsi nazionali ed internazionali svolge attività concertistica in Italia e all'estero suonando, sia come solista che in formazioni cameristiche, per prestigiose Associazioni Musicali (G.O.G., Gioventù Musicale, Musica Rara, Incontri col Maestro, Asolomusica, Agimus, Schlosskonzerte-CH, Adiam-FR, La Biennale di Venezia, Asam, Settimane musicali di Stresa). Ha preso parte all’integrale delle sonate di Prokofie’v alle Settimane Musicali di Stresa e di recente ha eseguito nella sala “G.Verdi” del Conservatorio di Milano la Fantasia-Corale op.80 di L. van Beethoven per pianoforte, coro e orchestra, pubblicato su CD.Dal 2005 collabora con produzioni teatrali realizzando musiche originali di scena per vari spettacoli, "Sarete miei testimoni” per le produzioni Vaticane, "La Bottega dell’Orefice" di K. Wojtiya, “Mela” di D.Maraini per il teatro Filodrammatici di Milano, “Etty Hillesum, cercando un tetto a Dio","Sogno di una notte di mezza estate" di W. Shakespeare, “Stabat Mater” di T.Scarpa (Premio Strega 2009, teatro dei filodrammatici-Milano) e “Avevo un bel pallone rosso” di A Demattè (premio Riccione 2009, teatro stabile-Bolzano). Ha scritto le musiche per la serata-evento per la celebrazione dell’anniversario della Costituzioneitaliana nella sala dei 500 a palazzo Vecchio di Firenze alla presenza del Capo dello Stato in trasmissione diretta su RAI 1.E’ docente di pianoforte presso la Scuola Media di Tradate (va)

© 2015 by Associazione Fondi Turismo

Fondi Music Festival 2019

Concerto di Capodanno - XIV edizione